BruxellesQuartieri Bruxelles

Quartieri di Bruxelles

By Settembre 20, 2012Ottobre 20th, 2012No Comments

Galeries royales Saint-Hubert.Il centro storico di Bruxelles è la città bassa che ha il suo cuore nella Grand Place, da qui movendosi verso nord-ovest si incontra il quartiere dell’Ilot Sacré, zona viva e caratteristica, ricca di abitazioni d’epoca seicentesca, di recente pedonalizzata. È un labirinto di piccole strade dove, oltre a numerosi ristoranti tipici e gioiellerie, si trovano le raffinate Galeries royales Saint-Hubert.

Nell’area appena ad est della Grand Place si è sviluppata la città alta che vive fondamentalmente di due tendenze: la prima artistica con le collezioni del Mont des Arts e il Musées Royaux des Beaux Arts, la seconda aristocratica un’impronta stilistica diffusasi in tutto il quartiere a partire dalla presenza della residenza reale.

Nella parte meridionale vi sono alcuni quartieri che se in passato sono apparsi un pó trascurati oggi sono decisamente riscoperti e valorizzati. L’area della place du Grand Sablon, famosa per gli antiquari e i negozi di cioccolato, è una delle più frequentate di Bruxelles, soprattutto nel week-end ed in corrispondenza dei suoi interessanti mercati. La piazza, con al centro la fontana di Minerva, è circondata da splendide case signorili, costruite tra il XVI e il XIX secolo, e dalla bellissima Eglise de Notre Dame du Sablon. La Cattedrale colpisce soprattutto per gli interni e l’illuminazione delle vetrate colorate; vi sono, poi, arazzi, sculture del XVI secolo ed un pulpito in legno di fine Seicento.

Accanto alla place du Grand Sablon vi è la place du petit Sablon che ospita un piccolo giardino all’italiana del 1890 alle cui spalle si erge il seicentesco palazzo di Egmont. Sempre in quest’area si trova la chiesa di Notre Dame de la Chapelle, appartenente alla comunità spagnola è un connubio di stile romanico e gotico.

Les Marolles è uno fra i quartieri più genuini e affascinanti, dove si parla ancora un dialetto stretto e le piccole vie sono animate di mercatini di ogni genere, caffè e ristoranti. Da segnalare l’interessantissimo mercato delle pulci, che si tiene ogni domenica in Place du Jeu-de-Balle, e l’imponente Palais de Justice.

Movendosi verso est, oltre la zona del palazzo reale, si incontrano il complesso del cinquantenario e il quartiere europeo. Con la Commissione Europea, il Consiglio dell’Unione Europea, il Parlamento Europeo, gli uffici della Presidenza europea, il Comitato delle Regioni, la sede politica della NATO e dell’Unione dell’Europa Occidentale questa zona mescola, tra case art nouveau e palazzi avveniristici, l’architettura classica di una città del nord e il postmoderno della capitale amministrativa d’Europa. Un giro per la Rue de la Loi-Wetstraat sino a Rond-point Schuman e al parlamento europeo permetteranno di farsi un’idea ben precisa di ques’area.

Altre zone interessanti sono quelle dell’Ixelles, con il suo bosco e i suoi sobborgi, i Laeken, con il suo parco reale, l’Atomium e l’Heysel, e il famoso quartiere di Anderlecht.

 

java game

Leave a Reply