Riso, pesce e acqua di riso

La cucina del Madagascar comprende un ampio e sorprendete ventaglio gastronomico fatto di squisite varietà regionali a base di diversi tipi di frutta, verdura e pesce preparati secondo le ricette locali.

Il riso

L’ingrediente principale è il riso generalmente accompagnato da pesce, manzo e pollo e, nelle zone rurali dal ro, una ciotola di acqua calda in cui galleggiano un paio di foglie di cavolo.

Ad accompagnare la consueta ciotola di riso potrete scegliere fra: hen’omby, manzo bollito, hen’andrano, pesce, hen’akoho, pollo o anatra oppure bredes, verdure bollite o insaporite con le spezie.

In alternativa al riso i piatti più diffusi sono il mi sao, tagliolini fritti con verdure o carne, o la sostanziosa soupe chinoise, tagliolini in brodo con pesce, pollo o verdure.

La carne

Fra i piatti di carne ottimo è lo stufato o la bistecca di zebù che, se cotti bene, sono considerati particolarmente succulenti e gustosi dagli amanti della carne.

Il pesce

Gli appassionati del pesce poi saranno sicuramente soddisfatti, ogni menù a base di pesce include infatti: aragosta, gamberetti, calamari e pesce del giorno. Nella zona vicino a Ranomafana potrete gistare gli insoliti e deliziosi gamberetti d’acqua dolce bolliti al momento e salati.

I dolci

Fra i dolci avrete solo l’imbarazzo della scelta, anche nei caffè più piccoli infatti ne troverete una grande varietà. Non perdetevi il koba, un miscuglio di arachidi, riso e zucchero avvolto in foglie di banano cotto al forno o venduto in scatole di vetro, la deliziosa cioccolata roberts, e gli yogurt di produzione artigianale.

Da bere

Come bevanda la maggior parte dei malgasci accompagna il proprio pasto con acqua di riso: un miscuglio dal colore marrone e dal gusto affumicato ottenuto bollendo l’acqua nella pentola contenente i residui di riso bruciato.

Se cercate qualcosa di alcolico potete scegliere fra le birre locali, a Three Horese Beer e la Gold, il rhum arrangè, rum in cui sono stati messi a macerare diversi tipi di frutta e spezie, o un vinello della zona di Fianarantsoa.