Ogni singola calle, fondamenta o campo di Venezia merita di essere visitato. I tesori artistici sono innumerevoli, pertanto è impossibile tentare di dire qualcosa su ognuno di essi. Ecco una rapida carrellata dei luoghi storicamente e turisticamente più noti.

Ca’ Pesaro
E’ un fastoso edificio opera del Longhena, che conserva al suo interno il museo di arte orientale e la galleria nazionale di arte moderna

Ca’ d’Oro
E’ il più noto palazzo su Canal Grande, costruito introno al 1420-40 e deve il suo nome alle dorature che in origine ne abbellivano il prospetto. Il gotico veneziano si esprime a pian terreno negli archi acuti del portico, nell’esafora del primo piano e nella loggia del secondo.

Ponte di Rialto
Il più famoso ponte di Venezia, progettato nel 1591 da Antonio da Ponte. E’ uno dei punti di commerciali più attivi della città.

Ca’ Foscari
Sede di una delle due università di Venezia (l’altra è lo IUAV, l’Istituto Universitario di Architettura), è un superbo edificio gotico del Quattrocento, con due superbe logge ad otto arcate del primo e secondo piano e la quadrifora del terzo.

Ponte e Gallerie dell’Accademia
Il ponte sostituisce dal 1934 il passaggio in ferro che era stato ricostruito nel 1854; la sua struttura in legno era stata progettata come provvisoria, ma è ormai parte integrante del paesaggio urbano. Proprio davanti le Gallerie dell’Accademia, che ospitano una straordinaria collezione di dipinti veneti dal XIII al XVIII secolo.

Collezione Peggy Guggenheim
Tra le più notevoli collezioni europee di arte contemporanea, ha sede nella dimora veneziana della sua fondatrice. Sono raccolte opere di Picasso, Braque, Duchamp, Kandinsky, Mondrian, De Chirico…

Santa Maria della Salute
Chiesa seicentesca del Longhena a pianta centrale famosa per i suoi “orecchioni”, contrafforti barcchi che le fanno da coronamento.

San Giorgio Maggiore
Questa chiesa cinquecentesca progettata da Andrea Palladio, si trova sull’omonima isola, visibile al largo di San Marco. Oltre a essere uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale, all’interno di possono ammirare opere di J. Bassano, Tintoretto e Carpaccio.

Piazza san Marco
Nel contesto urbano di Piazza san Marco si trovano alcuni tra gli edifici più rappresentativi della città. Oltre all’omonima Basilica e al suo Campanile con la Loggetta, troviamo Palazzo Ducale e davanti ad esso la Libreria Marciana. Completano il perimetro della piazza le Procuratie Nuove, le Procuratie Vecchie e la torre dell’orologio.

Chiesa del Redentore
Sull’isola della Giudecca si trova un’altra chiesa simbolo, opera di Palladio. Fu iniziata nel 1577 per un voto fatto affinché cessasse una fortissima epidemia di peste. Caratterizzata dalla facciata bianca preceduta da una scalinata.

Scuola di san Rocco
Tintoretto ha lasciato qui la sua eredità artistica. I suoi locali sono completamente tappezzati dai suoi grandi dipinti, ben cinquanta. L’artista vi lavorò per 23 anni.

Santa Maria Gloriosa dei Frari
Chiesa dalle solenni forma gotiche, ospita al suo interno le sepolture di illustri personaggi veneziani. L’interno è dominato dalla splendida pala d’altare di Tiziano raffigurante l’Assunta.

Nei dintorni
Oltre alle isole di Murano e Burano, quest’ultima caratterizzata dalle sue coloratissime case, segnaliamo il Lido di Venezia, una delle più esclusive località di villeggiatura d’Italia, la cui fama è legata anche al Festival del Cinema che si tiene ogni anno a settembre.

Altre mete di vacanza sono le vicine città di Caorle, pittoresco centro sullo sbocco del fiume Livenza, e il Lido di Jesolo, che vanta una spiaggia tra le più lunghe d’Italia e un’intensa vita notturna.