Da tempo immemorabile si dice che Venezia sta affondando e prima o poi scomparirà sotto una fatale alta marea. Ma intanto resiste. Bellissima, decadente, fiera, magica.

Nata dall’unione di diverse isole divise da canali e collegate dall’uomo per mezzo di ponti. Venezia ha in passato rivestito un ruolo centrale nei rapporti con l’Oriente. Ha dominato per secoli buona parte del Nord Italia, assicurando pace e prosperità ai suoi sudditi, tanto da meritarsi l’appellativo di Serenissima Repubblica.

Il Rinascimento ha visto fiorire a Venezia un movimento artistico fondato sull’uso centrale del colore, di importanza pari a quello toscano: il Cinquecento è il secolo dei dipinti di Giovanni Bellini, Giorgione, Tiziano, Tintoretto, Veronese e delle architetture di Palladio, Sansovino, Scamozzi.

In una città come Venezia c’è da perdersi. E non solo fisicamente per la tortuosità delle sue calle. C’è da perdersi con lo spirito, rapiti da un’atmosfera malinconica e vitale allo stesso tempo, che si puó trovare solo tra i canali di questa laguna.

Come Arrivare

In aereo
L’Aeroporto “Marco Polo” di Tessera dista 12 Km via terra e 10 Km via mare da Venezia. Ci sono voli giornalieri da e per le principali città italiane e internazionali. E’ ben collegato con mezzi di linea, sia autobus che motoscafi, a Venezia e alla stazione ferroviaria di Mestre.

Anche l’Aeroporto di Treviso è abbastanza comodo per Venezia, distando una trentina di chilometri dalla città lagunare. Effettua servizio navetta via autostrada di collegamento con la Stazione Ferroviaria di Mestre e Venezia – P.le Roma.

In treno
Venezia ha due stazioni ferroviarie: la prima che si incontra è quella di Venezia-Mestre, che si trova ancora sulla terraferma, ma per raggiungere la città dei dogi bisogna proseguire in treno fino alla stazione di Venezia-Santa Lucia. Entrambe sono accessibili alle persone disabili.

Sono ben collegate con tutto il Nord Italia, trovandosi sulle linee ferroviarie Venezia-Milano-Torino, Venezia-Bologna e Venezia-Udine-Trieste. Numerosi anche i collegamenti intercity ed eurostar con Firenze, Roma, Napoli.

In auto
Venezia è raggiungibile attraverso le autostrade A4 da Trieste e da Torino, A13 da Bologna e le strade statali Romea dalla Costa Adriatica, 14 da Trieste, 13 da Treviso, 11 da Padova.

Venezia è collegata alla terraferma dal Ponte della Libertà, un rettilineo lungo circa 4 km. Una volta arrivati a Venezia si può parcheggiare in Piazzale Roma o al Tronchetto. Da Piazzale Roma si possono raggiungere le principali mete turistiche a piedi, mentre dal Tronchetto bisogna prendere il vaporetto linea 82, che porta nel cuore della città, o l’autobus (linea 6 barrato), che porta a Piazzale Roma.

In autobus
Un’altra possibilità è arrivare fino a Mestre in treno o in automobile e poi raggiungere Venezia in autobus. Soprattutto per chi arriva in macchina, questa soluzione è consigliata nei periodi di maggiore afflusso turistico (per esempio a Carnevale), quando si potrebbero trovare i parcheggi di Piazzale Roma e del Tronchetto pieni. Inoltre il parcheggio a Mestre costa sicuramente molto meno.