Osaka

Osaka è la terza città del Giappone in ordine di grandezza e la seconda in sviluppo industriale, commerciale e tecnologico.
Nel IV e V secolo la regione di Osaka fu il punto di passaggio più importante per la diffusione della cultura orientale proveniente dal continente asiatico. Attraverso Osaka, la cultura millenaria proveniente dall’Asia, si diffondeva in tutto il Giappone alla popolazione che si stava evolvendo.

Fino al VI secolo, Osaka fu un fiorente porto, ma nei secoli successivi perse il suo potere diventando un porto fuori mano sul Mare Interno.
Fu solo alla fine del XVI secolo che Osaka riconquistò il potere. Un abile statista e guerriero, Hideyoshi Toyotomi, fece costruire in città uno dei più imponenti castelli del Giappone. Per dare sviluppo alla città incoraggiò i mercanti a stabilire i loro commerci ad Osaka. Il suo potere fu piuttosto persuasivo e la città rifiorì e si affermò come centro commerciale.

Il fatto che la città sia fiorita sotto l’impulso della classe commerciale, a quei tempi la classe che occupava il gradino più basso della gerarchia, diede alla cultura della città un’impronta molto particolare, diversa da quella nata dall’aristocrazia.
Osaka è molto conosciuta per la sua gastronomia, per il teatro Bunraku (il teatro di marionette giapponese) e il Kabuki (il teatro popolare), che hanno ricevuto un impulso particolare proprio in questo contesto.

Oggi Osaka è una città industriale e molto popolosa, la cui architettura è caratterizzata dalla commistione tra la modernità degli edifici contemporanei e gli edifici storici come il Castello Osakajo, che ospita un museo dove potrete trovare manufatti risalenti XVI secolo. Ma la visita al castello è interessante soprattutto per la vista sulla città. Allontanandosi dal Castello si raggiunge il Parco degli Affari di Osaka, dove potrete visitare il Panasonic Square, interessante per le esposizioni di oggetti elettronici all’avanguardia che potrete provare.

Se siete interessati alla ceramica cinese e coreana, allora visitate il Museo di ceramiche Orientali, sull’isola di Nakanoshima, che ospita un’inestimabile collezione di circa 1000 pezzi, appartenuti a un ricco industriale giapponese.
Non mancate di assistere a uno spettacolo di Bunraku per cui Osaka è famosa. Si tratta di uno spettacolo di marionette molto raffinato. Gli spettacoli sono al Teatro Nazionale del Bunraku.
Uno degli edifici storici più importanti di Osaka è il Tempio di Shitennoji che pare essere il più antico tempio buddista del Giappone.

Visitare il Giardino Keitakuen può rappresentare un’occasione per vedere il tipico giardino circolare giapponese e fare una pausa rilassante.
Da non perdere il Grande Santuario Sumiyoshi, uno dei tre santuari scintoisti rimasti tra quelli costruiti prima dell’arrivo del buddismo (VIII secolo) e della conseguente influenza della sua architettura.