Giappone, informazioni per il viaggio

Per arrivare in Giappone si possono scegliere voli non-stop o voli diretti. I primi non prevedono nessun cambio di aereo e nessuno scalo, i secondi prevedono almeno uno scalo e un possibile cambio di aereo.

Gli aeroporti internazionali in Giappone sono a Tokio e Osaka. Il viaggio dura circa 12 ore.

La Japan Airlines, l’Alitalia e l’ANA collegano l’Italia al Giappone ogni giorno con voli diretti da Roma e Milano. Da Torino, Lufthansa, Air France e KLM offrono voli con almeno un scalo.

Se volete visitare altre città usando voli interni, vi conviene l’aeroporto di Osaka. Il terminale nazionale è nello stesso aeroporto. A Tokio sono separati. Arrivati al terminale internazionale, dovrete viaggiare altre due ore per raggiungere il terminale nazionale.

Dove alloggiare

Il Giappone offre diverse soluzioni adatte ad ogni tasca e ad ogni esigenza. Si va da alberghi di tutte le categorie a locande tradizionali, B&B;, ostelli per la gioventù, templi buddisti e centri termali.
Gli hotel di tutte le categorie sono di norma arredati all’occidentale. In media i prezzi sono più alti rispetto a quelli europei.

Chi vuole alloggiare in perfetto stile giapponese dovrà trascorrere almeno una notte in un ryokan o nei minshuku, case private che offrono un servizio di Bed & Breakfast (una delle soluzioni più economiche).
I Ryokan hanno tariffe diverse a seconda della qualità. Diversamente dagli alberghi, i prezzi sono per persona.

Gli ostelli richiedono la tessera associativa della Japan Youth Hotel Association o della International Youth Hostel Federation.

C’è anche la possibilità di essere ospitati in un tempio buddista. L’Ufficio Nazionale del Turismo Giapponese vi fornirà la lista dei templi che accettano ospiti.