Bar, caffè e coffee-shop Amsterdam

Quando in Olanda si dice ‘café’ si intende quello che noi chiamiamo più frequentemente bar o pub. Questo locali conviviali sono mumerosissimi e rivestono una grande importanza nella vita quotidiana degli abitanti di Amsterdam.

I caffè di Amsterdam non sono semplicemente luoghi dove ci si reca a bere qualcosa. Sono posti in cui si può passare un’intera giornata. A chiacchierare, a leggere, a rilassarci. E, in estate, a godersi il sole su una terrazza.

I canali di Amsterdam pullulano di caffè: i bruin café, sono luoghi antichi, caldi e accoglienti dove gli olandesi si ritrovano per chiaccherare, e chiamati così perchè rivestiti di legno scuro, dalle pareti brunite dal tempo e dal tabacco fumato dalla clientela. I witte café (café bianchi), sono invece i più nuovi, moderni e high-tech.

I coffee-shop (o anche koffieshop) sono invece tutt’altro genere di locali. Sono luoghi dove, altre a consumare bevande non alcoliche, è possibile comprare e fumare marijuana e hascish di qualità, prodotti direttamente in Olanda o importati da paesi come Marocco e India.

Moltissimi coffee-shop, invasi da ragazzi italiani, sono concentrati nel Red Light District, ma è in tutte le altre zone (ad esempio: nella zona di Haarlemstraat, ad esempio, ad ovest della stazione, oppure lungo Utrechtstraat a sud di Rembrantplein) che si trovano quelli un pò meno turistici e più gradevoli (i più olandesi), dove è possibile fumare e bere un caffé, chiacchiarare tranquillamente o leggere un giornale senza dover sopportare la musica hip-hop a tutto volume o far finta di trovarsi in Giamaica.