Amsterdam è la capitale dei Paesi Bassi, paese dell’Europa centro-settentrionale

Amsterdam fu costruita sui cosiddetti polder, terre fatte riemergere pompando l’acqua del mare, una volta con mulini a vento, in seguito con sistemi più moderni. È una città fatta di giardini e canali, dove si respira un’aria di libertà.

1.500 ponti, una città sull’acqua, da scoprire e percorrere, a piedi o in bicicletta, e con gli utili mezzi di trasporto pubblico, come se fosse un grande villaggio, anche perché le auto sono rigidamente disciplinate quando non bandite.

Amsterdam mantiene un invidiabile standard di vita conseguito dai saggi abitanti, che, non senza qualche aspra contesa in piazza, hanno convinto i politici a non appoggiare i progetti degli investitori immobiliari, che volevano modificare l’aspetto di interi quartieri per adattarli a centri commerciali.

Amsterdam non ha nulla da invidiare alla romantica Venezia, a cui spesso è paragonata. Pur mantenendo una dimensione turistica offre infatti un’atmosfera più vivibile e autentica.

Per ammirare la bellezza della città basta fare un giro in bicicletta attraversando il Vondelpark, gustare una buona birra nel quartiere De Pijp, o rifugiarsi in uno dei tanti musei, per scoprire i capolavori di Rembrandt e Van Gogh.

Il clima di tolleranza di Amsterdam nasce da un passato molto indipendente, fatto di volenterosi lavoratori in costante contatto con i paesi, allora, più lontani, come il Giappone e la Cina. Già negli anni settanta Amsterdam era disposta ad accogliere le comunità di hippy, così come oggi è una città controcorrente (e all’avanguardia) nell’Unione Europea, tra le prime a permettere la legalizzazione della marijuana e il matrimonio omosessuale.

Molte persone visitano Amsterdam attratti da questa dimensione, così tollerante e aperta, e per dimostrarci turisti responsabili, facendo la valigia non dimentichiamo il rispetto per chi ad Amsterdam vive e lavora.

Quando andare

I Paesi Bassi si affacciano sul mare del Nord e il clima è generalmente temperato. L’estate è abbastanza fresca, con temperature che si aggirano intorno ai 20°C, ma se organizzate il vostro viaggio in questo periodo non dimenticate l’ombrello, perchè le piogge sono frequenti.

D’inverno non fa eccessivamente freddo, anche se possono verificarsi delle gelate. Sono sempre di più i viaggiatori che, per l’atmosfera di festa e tolleranza, scelgono di passare il Capodanno ad Amsterdam

La conformazione geografica dell’Olanda è assai particolare: più della metà del territorio si trova infatti sotto il livello del mare. La costa è caratterizzata da dune e dighe che raggiungono anche i dieci metri d’altezza e proteggono il paese dalle inondazioni.

Le distese di sabbia tra le dune e il mare sono tra le più vaste d’Europa. Le fasce di terra prosciugate dalle acque sono chiamate polders e occupano circa il 40% della superficie totale del paese, come nel caso di Amsterdam, nata dal nulla.