Il calcio portoghese

La vera e propria ossessione nazionale portoghese è il calcio tanto che addirittura l’economia del paese si arresta davanti ad una partita, e tutti i bar e ristoranti hanno i canali sincronizzati sull’incontro.

La febbre per il calcio ha raggiunto il suo apice negli europei del 2004, l’anno in cui il calcio portoghese ha subito lo scandalo dell’arresto per corruzione del presidente della Lega Calcio Valentim Loureiro ed altri 15 importanti dirigenti, e l’anno in cui il FC Porto si è aggiudicato la Champions League. In occasione degli Europei vengono ricostruiti e rimodernati gli stadi, il Portogallo gioca benissimo aggiudicandosi il secondo posto.

La letteratura portoghese

La letteratura portoghese è stata plasmata dalle influenze di altri generi, sopra tutti quelli provenienti dalla Spagna. I due generi qui maggiormente diffusi sono la poesia lirica e la narrativa storica.

L’attuale panorama letterario è dominato da due personaggi: Josè Saramago e Antonio Lobo AuntesJose Saramago vinse il premio nobel per la letteratura nel 1998 scatenando l’ira del Vaticano a causa dell’opera “Il vangelo secondo Gesù Cristo” dove Saramago re -interpretava soggettivamente i vangeli rappresentando Gesù come un essere umano in carne ed ossa.

Antonio Lobo Auntes ha una prosa magica, oscura e ricca di storia. Fra le sue opere ci sono: “O Regresso das Caravelas” (il ritorno delle caravelle) e “Il manuale degli inquisitori”, tradotto anche in Italia, dove Auntes fa un ritratto delle conseguenze della rivoluzione del 1974 attraverso i resoconti di cinque personaggi.

Il cinema portoghese

Il Portogallo ha un’illustre storia cinematografica, purtroppo però molti dei registi e dei film portoghesi non sono conosciuti all’estero a causa della distribuzione scadente. L’unico regista di fama internazionale è Manoel deOliveira, che The Guardian ha definito addirittura “il più eccentrico e geniale maestro del cinema mondiale”.

Ex pilota di auto da corsa, de Oliveira ha diretto più di venti film tra cui: “I misteri del convento” con Catherine Deneuve e John Malkovich che compaiono poi insieme anche in “Ritorno a casa”, girato a Parigi. Bello anche “Viaggio al principio del mondo” dove de Oliveira realizza un road movie che esplora il passato rurale del Portogallo.

La musica portoghese

Nella musica l’elemento fondamentale della tradizione portoghese sono i canti popolari, che potrete ascoltare nelle feste di paese .
Il genere musicale che distingue il Portogallo in tutto il mondo è il fado (fato), canzoni piene di malinconia che risalgono dai canti africani uniti alla tradizione dei trovatori. Di solito vengono interpretate a gruppi di tre ed accompagnate da una guitarra portoghese a 12 corde.