Benvenuti in Egitto “la più antica meta turistica della Terra”, famosa per le piramidi ed i Faraoni, uno dei paesi da sempre più visitati del mondo.

Qui potete trovare alcuni dei più spettacolari tesori archeologici. Dalla valle del Nilo, che giace in posizione centrale influenzando l’economia, la vita sociale, la politica e la religione di tutto il paese, al fascino da sempre immutato delle piramidi, delle tombe dei grandi faraoni e dei templi, che portano con se quel velo di mistero e leggenda che contraddistingue la storia egiziana.

Il Cairo, la capitale, è ricchissima di monumenti artistici, dove lo splendido passato ed il presente riescono ancora a convivere.

Lanciatevi all’esplorazione del territorio che va dal porto romantico di Alessandria sul Mediterraneo alla vecchia città di Assuan a sud, fra villaggi contadini e templi antichi gli uni a fianco degli altri.

Nella Penisola del Sinai potrete visitare l’antico Monastero, il colorato Carryon, partecipare ai safari su cammello o jeep, campeggiare nelle tende beduine o nelle oasi del deserto occidentale.

Ma l’Egitto è anche speciale per le proprie coste, con l’incantesimo paradisiaco della barriera corallina più bella del mondo dagli incredibili colori, dove sono possibili immersioni subaquee, corsi di wind surf, animazione e feste.

La religione ufficiale è l’islam di rito sannita. Vi sono minoranze di copti, di greco-ortodossi, di cattolici ed armeni.

Le persone sono cordiali e calorose, sempre pronte a condividere la propria cultura ed il proprio incredibile patrimonio, in qualsiasi luogo ci si rechi.

Quando andare

Non esiste un periodo preciso per andare in Egitto. Tutto dipende da voi e dal tipo di vacanza che volete fare.

Se desiderate passare qualche settimana sotto il sole per abbronzarvi sulle spiagge del Sinai meridionale, allora va bene il periodo estivo quando le temperature raggiungono i 40 gradi.

Se volete fare una vacanza di esplorazione delle città e delle bellezze archeologiche che l’Egitto vi offre, allora saltate il torrido periodo estivo, dove città come Il Cairo diventano invivibili, e partite pure in inverno fra dicembre e febbraio quando il clima è più freddo.

Se volete invece unire le due cose, tintarella e scoperta delle piramidi, il periodo ideale è la primavera (tra marzo e maggio), o l’autunno (tra settembre e novembre).

Come arrivare

Il modo migliore per andare in Egitto dall’Italia è ovviamente in aereo.

Tutte le principali compagnie aeree dispongono di voli verso l’Egitto, che è facilmente raggiungibile da qualsiasi parte del mondo. Il principale aeroporto è il Cairo International. La maggior parte delle linee aeree europee dispongono anche di voli diretti per il Cairo. La linea aerea nazionale è la Egypt Air.

Dall’Italia partono voli giornalieri per Il Cairo da Roma e da Milano.