Central Park è l’oasi verde di New York, con i suoi 843 acri nel cuore di Manhattan costituiti da verdi prati, sentieri che si snodano fra gli alberi, e laghetti tranquilli.

Central Park, considerato una delle zona più sicure della città, vi da l’occasione per concedervi una rilassante pausa dal caos newyorkese, in primavera ed in estate il parco si ricopre di amanti del jogging, pattinatori e musicisti.

D’inverno il parco non perde il suo fascino, gli abitanti della città accorrono con slitte e sci, e i turisti passeggiano per i sentieri in un’atmosfera incantata.

Central Park, situato ai margini settentrionali della città, nacque fra il 1860 e il 1870 da un’idea di Fredericck Law Olmstead e Calvert Vaux e divenne il “parco del popolo”, un luogo di svago che richiama tutti i newyorkesi indipendentemente dal ceto, dalla razza o dal credo.

In ricordo dei vecchi tempi nel parco potete fare un giro in carrozza, ricevere lezioni private di equitazione, praticare la pesca sportiva o organizzare gite notturne in bicicletta lungo il parco.

Non perdetevi una visita al Central Parck Zoo, uno zoo moderno che comprende più di due dozzine di specie animali tra cui gli orsi polari, i pinguini, le scimmie ed i panda rossi.

Se cercate un po’ di romanticismo allora cercate il Shakespeare Garden, un giardino di piante fiorite e panchine di pietra lavorate situato su di una collina da cui ammirare le splendide vedute del West Side.

Per i fun di John Lennon non perdetevi Strawberry Fields, un giardino situato di fronte al famoso palazzo Dakota dove la rock star fu assassinata nel 1980.

Questo è il giardino più visitato del parco e ospita un bosco di olmi ed un mosaico ricoperto dai petali di rosa lasciati dai visitatori.