Buckingham Palace dal 1837 è la residenza della famiglia reale a Londra.

Fu costruito nel 1705 dal duca Buckingham come Buckingham House, venne poi acquistato nel 1762 dal re Giorgio come regalo per la diciassettenne regina Carlotta. Giorgio V, nel 1913, incaricò Aston Webb di dare al palazzo il suo assetto definitivo, che è ancora quello attuale.

Oggi il palazzo ha 600 stanze, 16 ettari di giardino e comprende gli appartamenti di stato, gli uffici reali, un cinema e una piscina.

Da Agosto a Settembre un totale di 19 saloni sono aperti al pubblico.  Non aspettatevi di vedere la camera da letto della regina. Le sue stanze private, costituite da una suite di 12 camere affacciate su Green Park, sono assolutamente off-limits.

Se proprio desiderate vedere la famiglia reale, allora dovete aspettare qualche cerimonia ufficiale, quando sul pennone sventola l’insegna reale e si affacciano al balcone centrale della facciata.

Il cambio della guardia

A giorni alterni, alle 11:30, dal cortile antistante Buckingham Palace potrete invece assistere a una delle cerimonie più tipiche e fotografate del mondo: il cambio della guardia in cui una guardia, in uniforme rosso brillante e copricapo in pelle, smonta e viene sostituita da una nuova.

Le stanze da visitare

Fra le 19 stanze visitabili, le più notevoli sono: La Queens Gallery, lunga 76,5 m con opere di Rembrandt, Van Dyck, Canaletto, Pussin e Vermeer, la State Dining Room, tutta in damasco rosso e mobili Regency, con un ritratto di Giorgio II, e la Throne Room, la più apprezzata dai visitatori, con i troni (rosa “per lui” e “per lei”) con le iniziali “ER” e “P” collocate in quella che sembra una scenografia teatrale.