Oltre a Piazza della Signoria ed a Piazza Santa Maria Novella, Firenze è piena di piazze e piazzette, spesso affollatissime di turisti.

Se però volete cercare angoli nascosti a volte ancora frequentati dai Fiorentini, eccovi qui alcune piazze che potete cercare sulla vostra cartina.

Piazza Dei Ciompi: realizzata verso il 1930, prende il nome dagli operai tessili che si incontrarono qui per organizzare la rivolta trecentesca. Oggi è famosa per il mercatino delle pulci.

Piazza Demidoff: Dedicata a Nikolaj Demidoff, filantropo russo ottocentesco, è una bella piazzetta alberata e soprattutto lontana dalle folle.

Piazza San Marco è il centro del quartiere studentesco di Firenze che è anche un’importante cittą universitaria frequentata da studenti italiani e stranieri. La piazza, vicina ad alcuni importanti monumenti, è stata risistemata da poco.

Piazza Santo Spirito: la piazza più vivace ed insieme rilassante di Firenze, dove potete trovare diversi tipi di persone, dagli studenti, agli artisti, ai Fiorentini dei quartieri alti, agli stranieri.

Piazza Michelangelo: è il belvedere più popolare di Firenze con un parcheggio adatto anche agli autobus, si popola al tramonto.

Piazza Santissima Annunziata: una tranquilla ed elegante piazza cinquecentesca fiancheggiata dai portici tra cui le arcate dell’Ospedale degli Innocenti. Al centro c’è la statua di Ferdinando I dè Medici iniziata dal Giambologna e terminata dopo la sua morte da Pietro Tacca.