Montmartre Parigi

Con i suoi 130 metri sopra il livello del mare, la collina di Montmartre è il punto più alto di Parigi, nella zona nord della città. Di origini rurali, la zona fu inglobata nella città a metà dell’Ottocento.

L’epoca d’ora di Montmartre si colloca tra la fine del XIX secolo e la prima guerra mondiale, quando gli affitti bassi attirarono gli artisti che crearono il mito bohemien di Montmartre.

Era l’epoca in cui, nei caffè di Montmartre, Picasso si incontrava con Modigliani, Max Jacob, Apollinaire e molti altri artisti e intellettuali. Era anche l’epoca d’oro del Moulin Rouge, che si trova proprio ai piedi della collina.

Risalite a piedi la collina, ammirate il panorama di Parigi dalla scalinata della Basilica del Sacro Cuore, prendete fiato e proseguite verso il cuore del quartiere. Oggi non troverete pił nessun Picasso da queste parti ma molti aspiranti artisti che si offriranno di farvi un ritratto.

Non fermatevi sulla Place du Tertre ma esplorate le viuzze e le piazzette pił defilate, per scoprire i luoghi dove Montmartre conserva in parte l’atmosfera romantica e rurale di un tempo.