Giovani alternativi e uomini d’affari, artisti e migranti da tutto il mondo, in cerca di fortuna, libertà o puro divertimento si incrociano a Londra, la città più cosmopolita d’Europa, luogo di sperimentazione e punto di osservazione privilegiato per l’arte e la cultura, la musica e le mode, l’economia e la finanza.

Londra, cosa vedere

Trafalgar Square. La piazza è dedicata alla vittoria navale di Nelson su Napoleone. È il cuore della Londra turistica, pullulante di autobus, macchine fotografiche e stormi di insistenti piccioni. Qi si trova anche la National Gallery, sede di una delle più imponenti collezioni d’arte del mondo.

 La residenza della Regina è un edificio simbolico per Londra, anche se architettonicamente non è uno dei più belli. Venne aperto al pubblico per la prima volta nel 1993, per raccogliere il denaro necessario per i restauri del castello di Windsor.

Tower Bridge. Questo ponte è un altro simbolo di Londra. Il meccanismo interno che lo apriva, per lasciar passare le navi, fino a 30 anni fa era alimentato a vapore. All’interno, un piccolo museo.

Houses of Parliament. Costruito tra il 1840 e il 1870 su progetto di Sir Charles Barry, architetto inglese che firmò anche altri importanti edifici di Londra, comprende la Camera dei Comuni (House of Commons) e la Camera dei Lord (House of Lords).

Westminster Abbey. Questo grandioso edificio, patrimonio dell’UNESCO, situato vicino al Parlamento, presenta la più lunga navata gotica della Gran Bretagna, ma soprattutto custodisce al suo interno le tombe di tantissimi uomini illustri inglesi.

St. Paul’s Cathedral. Fu costruita da Christopher Wren tra il 1675 e il 1710, ma sorge sul sito di due cattedrali più antiche, risalenti al 604. La sua famosa cupola, la più grande del mondo dopo quella di San Pietro a Roma, offre un grande colpo d’occhio se vista dal fiume.

Shakespeare’s Globe. Terminato nel 1999, è la ricostruzione fedele del teatro costruito nel 1599 per la compagnia di Shakespeare. La sera vi si rappresentano esclusivamente le opere del Sommo William.

London Eye Jubilee Gardens. Alta 135 metri, la più alta ruota panoramica del mondo regala un’inedito panorama di Londra. Un giro completo dura mezz’ora e costa £11.

Millennium Bridge. Il primo ponte costruito a Londra dall’epoca del Tower Bridge porta la firma di Norman Foster. Completamente pedonale, il Millennium Bridge unisce la St. Paul Cathedral con la Tate Modern.

Covent Garden. Covent Garden, inizialmente l’orto di Westminster Abbey, divenne il luogo di ritrovo dei bassifondi di Pepys, Fielding e Boswell, poi un grande mercato ortofrutticolo. Oggi è un’elegante zona commerciale.

I musei di Londra

Tate Gallery. La Tate Gallery è stata fondata nel 1897 da sir Henry Tate. Ospita dipinti e sculture di arte moderna, in gran parte acquistati dalla National Gallery. E’ importante soprattutto per l’arte britannica, con opere di Hogarth, Gainsborough, Reynolds, Stubbs, Blake, Palmer, Constable, artisti preraffaelliti, Whistler, Sargent. I dipinti di John Turner occupano un’intera sala della galleria, chiamata Turner Collection.

Tate Modern. E’ una nuovissima galleria che occupa l’ex centrale elettrica di Bankside. Vi è esposta la collezione di arte contemporanea internazionale della Tate Gallery, che comprende alcune tra le opere maggiori di Bacon, Dalí, Picasso, Matisse, Rothko e Warhol, oltre a lavori di artisti più contemporanei. Merita una visita non solo per la collezione, ma anche per l’edificio che la ospita.

British Museum. Una tra le raccolte di oggetti antichi di epoca preistorica, egizia, greca romana, medievale, rinascimentale, moderna, oltre a stampe, disegni e monete più famose e complete del mondo. Da vedere la Stele di Rosetta e i Marmi di Elgin.

Victoria and Albert Museum. Museo di arti decorative e design, ospita gallerie, tra cui collezioni nazionali di sculture, arredamento, moda e fotografia. Da non perdere le spade giapponesi, i disegni di Raffaello, la scultura di Rodin e lo studio di Frank Lloyd Wright.

Natural History Museum. Una bellissima architettura neogotica, con un’imponente entarata simile a quella di una cattedrale, ospita il museo di storia naturale. E’ suddiviso in due settori, uno dedicato alla Vita e una alla Terra, è letteralmente preso d’assalto la domenica e la mattina da bambini e scolaresche.

National Gallery. Ospita una delle più straordinarie collezioni dell’europa occidentale, con dipinti delle scuole fiamminga, italiana, spagnola, francese, e molto altro.