Itinerari del Cammino di Santiago

Se decidete di intraprendere il magico cammino di Santiago ricordate innanzitutto che non esiste un punto di partenza ufficiale: i pellegrini decidono da dove partire in genere in base al tempo che hanno a disposizione.

Se siete però fra i più temerari e volete percorrerlo tutto allora sappiate che il punto ufficiale di partenza è la città di Roncisvalle e che per percorrerlo tutto ci vogliono circa cinque settimane se vi muovete a piedi, due settimane se vi muovete in bici ed una settimana se vi spostate in auto.

Fra i diversi cammini, quello ufficiale è il Cammino Frances dove attraverserete varie regioni della Spagna, la Navarra, la Roja, la Pastiglia Leon, e la Galzia. Eccovi le tappe principali che toccherete durante il vostro pellegrinaggio.

Da Roncisvalle a Pamplona

Poco più a nord di Roncisvalle il Cammino Frances entra in Spagna attraverso l’affascinanate passo pirenaico raccontato nella famosa Chanson de Roland (Cansone di Rolando).

Da Roncisvalle, una bella cittadina circondata da foreste dove nella chiesa gotica del XIII secolo trovate la prima statua dedicata al pellegrino, il percorso scende fra pittoreschi villaggi fino a Pamplona città dei tori, caratterizzata dalle linee pure e slanciate del gotico trecentesco.

Da Pamplona a Estella

Lasciata Pamplona vi troverete davanti la Sierra del Perdon dopo la quale vi attende Puente la Reina, dove il cammino frances incontra quello aragones, e dove trovate uno dei luoghi più significativi del cammino: Lunate, una splendida cappella ottagonale del XII secolo in mezzo ad un campo di grano.

Preseguendo fermatevi poi ad Estella dove vi attendono i primi monumentali esempi di architettura romanica ed il bel palazzo dove sono rappresentati alcuni dei peccati capitali: l’accidia, la lussuria e l’avarizia.
Da Estella a Viana

Appena fuori da Estella assaggiate il delizioso vino offerto gratuitamente ai pellegrini e proseguite fra paesaggi ondulati, superata Torres, ed arrivate a Viana, l’ultima città della Navarra.

Da Viviana a Santo Domingo de la Calzada

Dopo Viviana entrate nella Roja, regione dei vini più pregiati di Spagna, ed arrivate a Najera, visitate l’antico Monasterio de Santa Maria la Real, e proseguite verso uno di luoghi più singolari del pellegrinaggio: Santo Domingo de la Calzada.

Questa cittadina, così chiamata in onore del suo fondatore, ospita una spettacolare cattedrale da non perdere.

Da Santo Domingo de la Calzada a Burgos

Superato Santo Domingo de la Calzada, attraverso fitti boschi, il cammino entra nella Castiglia e Leon dove vi aspettano l’isolato monastero di San Juan Ortega, Atapuerca, il sito paleontologico più ricco d’Europa, e Burgos con la spettacolare cattedrale gotica del XIII secolo.

Da Burgos a Leon

Dopo Burgos il cammino prosegue lungo 200 km fra campi di grano e le province di Burgos, Palencia e Leon.

Qui fermatevi al Castello di Castrojeri, all’Iglesia de San Martin di Fromisa, alle chiese romane di Sahagun, ed infine a Leon dove il percorso tocca l’apice dal punto di vista architettonico con la gotica Catedral de Santa Maria La Blanca considerata la Cappella Sistina della pittura romanica.

Da Leon a Villafranca del Bierzo

Superata Hospital de Orbigo il cammino sale sulle montagne, attraverso Astorga e piccoli villaggi un tempo abbandonati, fino al punto più alto a La Cruz de Ferro (1504 metri), una piccola croce di ferro sistemata su di una lunga asta di legno che spunta da un antico cumulo di pietre depositate dai pellegrini.

Da la Cruz de Ferro poi il sentiero scende ripido fino a Villafranca del Bierzo al confine occidentale della Castiglia Leon.

Da Villafranca del Bierzo a Samos

Dopo Villafranca il cammino si inerpica sui fianchi delle colline fino al passo di O Cerebrio, una delle prime stazioni di pellegrinaggio, ed entra in Galizia dove il paesaggio si trasforma completamente e si ricopre di verdi colline, chiesette di campagna e casette di pietra.

Attraversate la provincia di Lugo, fra querce e castagni, Triacastela, passando per il grande Monastrio di Samos, ed arrivate fino a Sartia.

Da Sartia a Melide

Da Sarria iniziano gli ultimi 100 km del cammino dove il percorso scende ripido verso Portomarin, attraverso Palas de Rei, fino a Melide dove trovate il più antico crocefisso galiziano ed un interessante museo etnografico.

Da Melide a Santiago de Compostela

Da Melide si prosegue fra piccoli villaggi e boschi di eucalipti, si attraversa Lavacolla, e si scende per 6 km fino alla Porta do Camino l’accesso medievale alla magnifica piazza della cattedrale a Santiago de Compostela.