Sotto la provincia di Santa Cruz de Tenerife ci sono anche le isolette occidentali di La Palma, La Gomera ed El Hierro molto meno sviluppate per il turismo e senza grandi centri di villeggiatura. Queste tre oasi verdi sono adatte ad un pubblico diverso che cerca una vacanza semplice a contatto con la natura.

La Palma

La Palma, con un territorio di 1426 metri di altitudine e 728 chilometri quadrati di larghezza, è l’isola più ripida del mondo con un clima fresco ed umido ed una vegetazione lussureggiante. La parte centrale dell’isola è dominata da La Caldera de Taburiente, un massiccio cratere vulcanico che è divenuto anche un parco naturale importante per gli aspetti geologici e botanici.

Santa Cruz de la Palma è la città ed il porto principale e si presenta come un insieme di antiche case a balconi, belle chiese e diversi palazzi del XVI secolo. Nella via acciottolata dietro il lungo mare trovate la Inglesia de San Salvador, con soffitto a cassettoni, e dentro un ex palazzo cardinalizio il municipio.

Al centro dell’isola poi non dimenticate di visitare El Paso un villaggio famoso per la seta ed i sigari arrotolati a mano.

El Hierro

El Hierro è un’isola senza lidi sabbiosi ma ricoperta di una flora ed una fauna davvero insolite ed affascinanti. L’isola è la più piccola delle Canarie nonchè quella più a ovest del continente, l’ultima terra spagnola dove tramonta il sole.

Il capoluogo è Valverde, nell’entroterra, a 600 metri sul livello del mare. Un crinale di boschi che taglia l’isola da est verso ovest segna il bordo di un vulcano, ed all’estremo ovest c’è l’Eremita de los Reyes un luogo di pellegrinaggio e di partenza della più grane festa dell’isola, che si tiene in luglio ogni quattro anni.

La Gomera

La Gomera è la più accessibile e visitata delle isole occidentali e si trova a soli 40 minuti di aliscafo da Tenerife. Di solito i truristi la visitano in giornata a bordo di pullman organizzati, ma per apprezzarne il vero fascino l’ideale è esplorarla con calma e preferibilmente a piedi.

Se il tempo è clemente La Gomera è un vero e proprio paradiso spettacolare, le cime rocciose, le colline coltivate a terrazze, le palme ed i rampicanti fioriti illuminati dal sole. La parte migliore è il Parque Nacional de Garajonay un’area protetta dall’UNESCO.

San Sebastian sulla costa orientale è la città principale dell’isola nonchè porto d’attracco del traghetto e si presenta come un insieme di edifici bianchi intorno ad una piccola spiaggia. Qui alcuni luoghi ricordano Cristoforo Colombo che nell’isola si rifornè d’acqua prima di partire per i suoi viaggi, pensate addirittura che un pozzo nella dogana cita queste parole “Con quest’acqua fu battezzata l’America”.