L’isola di Fuerteventura si trova a 100 km esatti dalla costa del Marocco, è la seconda isola più ampia delle Canarie ed è la più scarsamente popolata. Il clima secco e la siccità hanno ridotto la vegetazione: pensate che qui l’acqua deve essere trasportata con navi cisterna provenienti dal continente.

Le spiagge sono perņ stupende e avrete l’imbarazzo della scelta fra 150 spiagge diverse.

Puerto Rosario

Il capoluogo dell’isola è Puerto Rosario, unico grande porto di Fuerteventura è un vivace centro di pesce e l’unico punto base dei traghetti che collegano le isole.
Caleta de Fustes

A sud di Puerto del Rosario, a circa metà del litorale orientale dell’isola, si trova Caleta de Fustes, uno dei più piacevoli e tranquilli posti dell’isola, un affascinante e raffinato gruppo di basse case di villeggiatura che circonda una baia a ferro di cavallo di soffice sabbia.

La penisola de Jandia

Bellissima la penisola de Jandia a sud di Fuerteventura caratterizzata da splendide spiagge di sabbia fine interrotte da piccole scogliere. Se arrivate fino a Morro Jable, un villaggio di pescatori, e proseguite arriverete al faro abbandonato di Punta de Jandia. La costa occiedentale poi, sebbene fatta di distese di sabbia accessibili solo con i fuoristrada, vanta alcuni dei migliori fondali subtropicali molto apprezzati dai sub.

Corralejo

Dopo Jandia l’altro centro turistico più importante dell’isola è Corralejo un villaggio di pescatori caratterizzato da una costa di dune sabbiose che si allunga verso sud e assomiglia a tratti al Sahara. Al largo trovate la piccola Isla los Lobos un tempo piena di foche monache e oggi frequentata per lo più da da sub e da amanti di pesca sportiva e surf.