Le coste dell’Egeo sono una delle aree più turistiche della Turchia nel periodo estivo, qui si trova un mare stupendo ed una concentrazione unica di tesori archeologici e rovine.

Alcune aree sono probabilmente meno genuine e guardano con occhio un po’ troppo interessato al turismo, in alcune città le popolazioni anglosassoni la fanno da padrona e la tipica ospitalità turca si è trasformata in furbizia (vedi Bodrum). Ciononostante la vastità dell’area ha permesso di diluire certi svantaggi del turismo di massa e fra un divertimento e l’altro vi è sempre spazio per visite culturali, esplorazione di aree rurali e un po’ di tranquillità.

Rovine e siti archeologici

Qui troverete le rovine di Troia, luoghi ricchi di fascino per chi è amante delle vicende omeriche, ma a tutti gli altri converrà optare per siti molto più belli e interessanti. Efeso, più a sud, è una delle città classiche meglio conservate di tutto il Mediterraneo.

Pergamo, oggi Bergama, è un sito che può tranquillamente rivaleggiare con Efeso e inoltre è un po’ più intima e caratteristica. L’Acropoli di Pergamo è veramente bella e offre un percorso che tocca la biblioteca, il tempio di Traiano e di Dionisio, diversi altari, palazzi e un imponente teatro. La Basilica Rossa, a nord della città, è un ampio edificio inizialmente dedicato alle divinità egiziane, ricco di curiosità e veramente affascinante.

La principale attrazione di Pergamo si trova appena fuori città ed è l’Asclepion, un antico centro terapeutico dove si trovano il Tempio di Telesforo e il Pozzo Sacro e dove lavorò uno dei più grandi medici dell’antichità: Galeno.

A sud di Efeso si trovano altri siti molto interessanti: Pirene, con diversi resti ellenici ben conservati, Mileto, importante culla della filosofia e della cultura ellenica nell’Asia Minore, Didime, luogo del famoso Tempio di Apollo, ed Eraclea con diversi templi in paesaggi suggestivi.

Mare, spiagge e divertimenti

Si parte dall’isola di Bozcaada, una perla dell’Egeo, isola molto tranquilla e dai ritmi rilassati, relativamente facile da esplorare per le sue piccole dimensioni, offre una natura selvaggia e battuta dal vento. Qui si viene per trascorrere una vacanza in assoluta pace e relax. Bozcaada si raggiunge tramite traghetto dalla città di Çanakkale.

Scendendo più a sud troverete un bel tratto di costa che passa da Izmir, la penisola di Çesme e Kusadasi.

Oltrepassate queste località, giungerete a un tratto di costa incontaminato: la penisola di Dilek. Un tratto di costa diventato parco nazionale dove potrete fare bellissime passeggiate ed esplorare il territorio alla ricerca della baia migliore dove fare il bagno. Piccola curiosità è la grotta di Zeus dove in estate si può fare il bagno in un’acqua gelida che d’inverno diventa piuttosto calda.

Godetevi ancora un po’ di tranquillità perché a Bodrum le notti sono folli e non potrete stare fermi un attimo. Qui potrete dedicarvi ad un po’ di cultura nel suo Museo di Archeologia Sottomarina, praticare sport e altre attività, ma soprattutto scatenarvi nelle discoteche sulla spiaggia fra le più movimentate del Mediterraneo.