CopenaghenDanimarca

Copenaghen – Capitale della Danimarca

By Ottobre 21, 2012No Comments

Copenhagen  DanimarcaCopenaghen (Kobenhav), capitale della Danimarca, si trova sull’isola più grande della nazione: l’isola di Sjaelland.
Nel centro di Copenaghen, circondata dal canale, si trova la piccola isola di Slotsholmen, qui, nell’antico palazzo di Christiansborg, c’è la sede del governo danese (potete visitare la camera del parlamento tutti i weekend durante l’estate, e la domenica durante tutto l’anno).

Copenaghen, storia e luoghi

Questa isoletta ha un passato storico molto importante per la città, è qui infatti che nel 1176 il vescovo Absalom costruì una fortezza nei pressi di un villaggio di pescatori, questo villaggio con la nuova fortezza crebbe poi sempre più fino ad acquisire il nome di Kobenhav (Copenaghen) e a diventare il nucleo dell’odierna capitale danese.

La fortezza fu sostituita poi con il castello di Copenaghen dove nel 1416 si insediò il Re Enrico di Pomerania, il sovrano di quel tempo, quindi negli anni Copenaghen crebbe notevolmente in dimensioni e popolazione.
La città fu poi distrutta durante le guerre napoleoniche, si risollevò alcuni decenni dopo quando divenne anche la sede della nuova fioritura culturale di tutto il paese con personaggi del calibro del filosofo Soren Kirkegaard, dello scrittore Hans Christian Andersen, del teologo Nikolaj Frederik Severin Grundtvig e di Christoffer Wilhelm Eckersberg, il fondatore della Scuola delle arti danese.

Copenaghen, itinerari di viaggio

Oggi Copenaghen è un’importante e fiorente centro d’arte e cultura, ad esempio proprio qui si svolse l’Eurovision Song Contest del 2001, e ci sono appena stati gli MTV Music Award. Inoltre nel luglio 2000 è stato aperto il Fixed Link, un tunnel ferroviario-stradale di 16 km che collega la città al porto svedese di Malmo. Copenaghen vanta anche il corso più lungo del mondo, lo Stroget, formato da cinque strade, Frederiksberggade, Nygade, Vimmelskaftet, Amagertorv e Østergade, che scorrono a destra del centro cittadino, tra Rådhuspladsen e Kongens Nytorv, la piazza che si trova al termine del canale Nyhavn.

Passeggiando per la città è d’obbligo una visita al quartiere Latino, che circonda l’aerea della vecchia Università, fra caffè e librerie fino alla piazza a nord del quartiere che d’estate si riempie di bancarelle, di birrerie e di artisti-musicisti di strada. Davanti al terreno dell’Università non dovete perdervi una visita alla Vor Frue Kirke, la cattedrale neoclassica della città, qui all’interno trovate le statue di Bertel Thorvaldsen che rappresentano Cristo e gli Apostoli. Un altro quartiere da non perdere è quello della famosissima città libera di Christiania.

Bello è anche salire sulla sommità della Rundetårn (Torre Rotonda), la torre, eretta nel 1642, è l’osservatorio più antico del mondo e ancora oggi viene usata dagli astronomi dilettanti. Da quassù potete godere di bellissimi panorami sui tetti della città.

Da vedere è sicuramente il National Museet (museo nazionale), all’interno del quale avrete un quadro completo della storia e della cultura danese, con la più ricca collezione di manufatti storici della Danimarca. Il museo infatti raccoglie ogni antico reperto della storia danese scoperto da chiunque, dal contadino che lo trova nell’aia mentre semina, all’archeologo che lo rinviene durante gli scavi.

Un altro museo a cui vale la pena fare una visita è quello dentro al castello di Rosenborg Slot. Il castello fu costruito in stile rinascimentale dal re Cristiano IV come residenza estiva. Al primo piano troviamo il museo con tutti i tesori nazionali ed i gioielli reali come la corona decorata di Cristiano IV, la preziosa spada di Cristiano III, e le perle della regina Margherita, tutti gioielli considerati patrimonio nazionale.

Se siete stanchi di girare per musei e castelli allora potete fermarvi a Tivoli, il parco-giardino nel cuore della città con oltre un secolo e mezzo d’età. Qui potete divertirvi sulle montagne russe, potete guardare le rappresentazioni della Commedia dell’Arte, o potete semplicemente sedervi, rilassarvi e osservare la folla di gente composta da ogni genere di persona dai bambini, ai turisti stranieri, ai Danesi doc.

Inoltre qui si tengono anche festival e concerti all’aperto con artisti internazionali.

Non perdetevi, se capitate nel periodo natalizio, il fantastico mercatino e un giro sui pattini nella pista di ghiaccio.

site

Leave a Reply