Koh-Samui-ThailandiaSono tornata da pochi giorni da Koh Samui. Ho viaggiato con un meraviglioso volo della Thai da Milano a Bangkok dove ho deciso di trascorrere 2 giorni. La città è estremamente affascinante ma, se avevo lasciato Milano in cerca di relax, quello non era sicuramente il posto migliore per restare.
Così sono ripartita alla volta di Koh Samui e ho scelto di approdare sulla spiaggia di Mae Nam.

Sono bastati pochi minuti per rendermi conto che forse sarei stata il primo caso di donna al mondo, ad aver la possibilità di visitare il paradiso da viva.

A Koh Samui , ho avuto la sensazione di essere catapultata in una dimensione spazio temporale che non era la mia.Ho avuto la fortissima sensazione di essere stata stregata, come per incanto, da un mondo che, improvvisamente sembrava appartenermi.

Ho trascorso 10 giorni a Koh Samui in una struttura nuovissima che ha del magico: un resort proprio sulla spiaggia, formato da 6 fantastici bungalows,ognuno con il suo patio, dove la sera era possibile cenare al lume di candela dopo che il cuoco si era recato nella nostra cucina ed aveva preparato per noi quello che desideravamo.

Ho fatto amicizia con alcuni fortunati viaggiatori che, come me, erano in cerca di ritrovare la dimensione perduta, anche loro alla ricerca del magico sorriso thai, quello che solo chi l’ha conosciuto, sa di cosa può essere capace.

La struttura in questione è la Spa & Resort des Pecheurs di cui vi consiglio, a ragion veduta, almeno la visita al sito www.sparesortdespecheurs.com.

Questo staff, assolutamente perfetto, ha fatto della magica ospitalità thai, l chiave del suo successo.

Per una volta, grazie a loro, ho sentito di essere a casa (e vi giuro che a casa mia sto molto peggio!!!!)

Inutile dire che sono già, nuovamente al risparmio per organizzare il prossimo viaggio.
Non chiedetemi la destinazione…la risposta la conoscete già…
Lilli