Santorini e spostamenti in e da Atene

Saluti a tutti, voglio condividere con voi l’esperienza di un viaggio a Santorini appena concluso, sperando che possa aiutare qualcuno di voi. Per la prima volta mi sono recato in Grecia, dopo avere ascoltato molti consigli / avvertimenti di parenti ed amici, salvo poi scoprire che alcune cosa erano vere, altre meno…

Santorini e spostamenti in e da AtenePer la prima volta mi sono recato in Grecia, dopo avere ascoltato molti consigli / avvertimenti di parenti ed amici, salvo poi scoprire che alcune cosa erano vere, altre meno…insomma: la soggettività di un’esperienza nelle isole greche è la regola. Non fidatevi dei luoghi comuni, tranne alcuni che ho verificato essere veri (in generale le parti migliori).

Allora, cominciamo da: come arrivare e mezzi di spostamento Mi sono recato in un’agenzia di viaggio CtS (mi sono sempre trovato bene con loro perchè cercano realmente di darti prodotti a basso costo ma senza tirarti pacchi) ed ho preso un volo di linea per Atene. Nella stagione un pò bassa (metà settembre) i charter non c’erano più, almeno come disponibilità da qui, così scordatevi l’idea di imbarcarvi a Malpensa, ad esempio, e raggiungere comodamente la vostra isoletta….no ma ogni cosa un pò sudata vale ancora di più alla fine ! E la meta è un’isola greca, ricordatevelo ! Allora, con circa 180 euro mi sono preso un volo Alitalia Milano Malpensa – Athens – Milano Linate.

Partenza da Mxp alle 14,25 e arrivo su Linate alle 21,45. Il volo dura circa 2 ore e rotti, fai 2 e 30. E ricordatevi che, ad esempio ora, arrivati ad Atene dovrete portare le lancetta del vostro orologio un’ora avanti.

L’aeroporto Venizelos di Atene non è male, moderno, pulitissimo (come ho scoperto essere quasi ovunque) e nuovo, indicazioni chiarissime e velocità impressionante nella consegna bagagli (sono arrivati un minuto davvero dopo di noi al baggage claim!…ed INTATTI) Primo luogo comune da sfatare: che in grecia ci sia disordine, sporcizia confusione…saranno state le olimpiadi, ma io ho avuto altre impressioni !!! Se volete lasciare i bagagli, scendete al piano terra e andate in fondo a destra, guardando le uscite….dove c’è scritto grande PACIFIC, vicino ai bagni. Li a modici prezzi vi terranno le borse, previa presentazione di un documento, ovviamente e la consegna di una ricevuta, da mostrare entrambi al ritiro. Per una valigia media, si parla di circa 4 o 5 euro fino a 5 o 6 ore credo….più o meno insomma.

Tutto strapulito, curato, e organizzato BENE. Ci sono anche mappe e cartine nella Hall a disposizione gratuitamente, con piantine e schema dei mezzi pubblici, anche se non aggiornati alla stazione del metrò Airport.

A proposito un consiglio che trovo molto utile: se prendete la linea 3 della metropolitana (per altro bella, moderna..mi ripeto…) in città diretti all’aeroporto Venizelos, state attenti al treno che prendete, se non ha scritto espressamente AIRPORT, allora all’ultima stazione, mi sfugge il nome, ma è cerchiata in giallo sui pannelli del metrò, appesi, dovete scendere dal vagone, ed attendere li il cambio di treno, ne sopraggiunge uno ogni circa 10 minuti con su scritto BELLO GRANDE “AIRPORT”. Con quello con 12 euri in due, costo del biglietto (da fare nei ticket office delle stazioni, non nelle macchinette automatiche) che è ovviamente extra rispetto alla zona urbana, arrivate in 35 minuti circa, in carrozze climatizzate e modernissime proprio vicino al terminal, collegato da tapis roulant agli imbarchi, molto meno affollato dei bus, ma più caro, scegliete voi.

In generale ho trovato molto chiare le indicazioni, dentro e fuori, così solo con una rapida consultazione di un information point (ce ne sono svariati nella Hall arrivi) ho trovato l’uscita numero 5, da cui si prendono i bus per atene citta, e95, che ferma in piazza Sintagma, ed e96, che invece va al Pireo, porto di smistamento di ogni bravo turista ! Attenzione!

Il viaggio dura, dall’ Aeroporto al Porto, circa 1h 15m – 1h 30m. Il costo del biglietto è di 2,90 euro (ma contate che ha anche validità di 24h su OGNI mezzo urbano, cioè…vale per UNA sola tratta da/per aeroporto,porto,citta, ma in compenso poi se volete lo potete usare per viaggi illimitati nel confine urbano! OTTIMO!)

Il ticket si compra in un piccolo stand, tipo edicola, proprio fuori dall’uscita 5, dove sono parcheggiati i Bus, la cui frequenza è di 20 minuti circa di giorni e 40 di notte, abbastanza puntuali e moderni (vedi aria condizionata OVUNQUE), solo un pò affollati per via della valige dei turisti, ecco.

Se siete in orari strani, tipo me che ho al ritorno sono arrivato al pireo alle 5 di mattina, il biglietto ve lo fa direttamente l’autista sul bus, non vi preoccupate, i greci trovano sempre un modo di fare le cose, magari all’ultimo secondo, ma EFFICACE e molto tranquillo per i turisti. In giro per il centro, consiglio visite ad: Acropoli e Agorà, GRATIS per i possessori di carta ISIC student international card della UE, mentre 12 e 6 euri i costi dei biglietto interi e ridotti per tutta la zona archeologica; i quartieri di Psyrri, un enorme bazar a cielo aperto (non ricordo come si scrive) e Plaka, quartiere antico, e le piazze Omonia e Sintagma…se avete non più di 7 – 8 ore come ho avuto io a disposizione, credo che sia il massimo possibile da vedere senza sciogliersi nel caldo soffocante di Atene (che non è per niente sporca come la descrivono..almeno non ora e non in questo periodo, Milano è peggio). Ovunque ci sono piccolo baracchini di informazioni chiamati “ ATHENS CITY: MAY I HELP YOU?” dove gentilissime ragazzi vi forniranno OGNI aiuto.

Una volta arrivati al Pireo, noterete che il bus vi lascia di fronte al gate 8, praticamente a 200 metri da cui i vostri traghetti partiranno !! …niente sbattimenti, vedete la nave già scesi dal pullman e per chi come me non è un grande esperto di porti… è fantastico! Per i biglietti o li fate li, in un’agenzia di viaggi (tipo Hellas Dolphins) o anche su internet (http://www.forthcrs.gr/index.asp?a_id=1282) e ve li fate spedire, non vi fregano state sicuri ed hanno orari aggiornati in tempo REALE. I costi variano, ma per viaggiare comodamente, anzi, SUPER COMODI tenete conto che con una nave Flying Dolphin (che per arrivare a Santorini impiega dalle 10 alle 11-12 ore, praticamente tutta la notte più spiccioli) una cabina di quelle senza oblò per due, cosa 30+30 euro , mentre con cabina e bagno privato costa 60+60.

I voli interni non li ho considerati (volevo navigare), ma a detta di un’impiegata di un agenzia locale (Kamari tours) dovrebbero essere (per tratta Santorini-Athene) circa tra i 70 e i 90 euro. Le navi Flying Dolphins sono , a detta di molti, un giusto compromesso tra comodità e puntualità. Non sono il massimo della vita, cioè..non sono come i traghetti per la Sardegna della Grimaldi, per intenderci, ma non fanno schifo. Il personale è gentile e cordiale, come del resto tutti i greci con cui ho avuto a che fare. Se siete in cabina , dovrete lasciare il passaporto per avere le chiavi, alla reception della zona alloggi della nave.

Ci sono noleggio di dvd, lettore e film, self service, bar e qualche piccolo shop, niente di che, ma tanto voi state andando su un isola…che vi frega ? con la mente siete gia li… Arrivati a Santorini approderete al porto di Athinios, un pò schifiltoso, perchè costruito APPOSTa in mezzo all’isola, sotto un dirupo con lunghissimi tornanti, e qualche piccolo edificio con i soliti bar, agenzie , rent a car etc. etc. etc.

Appena metterete fuori la testa …PUM ! Luogo comune confermato! Un’ORDA di imbonitori vi proporrà sistemazioni, ad ottimo prezzo, in varie parti dell’ Isola, ma tali signori sono separati da voi, dentro una specie di recinto, dove attendono anche i passengeri che si devono imbarcare sulla vostra nave per il viaggio di ritorno, sono vocianti, casinisti, ma non danno fastidio, si limitano ad offrire senza insistere molto. Se non avete prenotato niente, ascoltateli e scegliete a seconda di tasche e desideri (vedi sezione DOVE ALLOGGIARE). Se invece avete le idee chiare e dovete spostarvi dal porto, allora datemi retta, scendete con anticipo giu, verso l’uscita, con i vostri bagagli, uscite tra i primi, e andate sparati subito a SINISTRA, dopo il “box” di imbonitori e passeggeri, dove alcuni taxi, mai più di 8 o 9 badate, aspettano i clienti.

Se non avete intenzione di affittare moto o macchine li…beh…SBRIGATEVI, passo veloce e conquistate uno dei primi taxi, altrimenti dovrete aspettare che scarichino i clienti (per ogni destinazione al massimo ci impiegano una ventina di minuti, tra andata e ritorno!) e ritornino al porto. Ma visto che , come me, non volete perdere tempo prezioso…veloci ai taxi ! Potrebbe capitarvi di condividere il taxi con altre persone, mai in più di 4 passeggeri in totale però, non vi stupite se accade, in generale conviene, perchè i taxista tendono a dividere il cost della tratta in due, quindi non ci smenate niente, magari conoscete persone simpatiche e magari anche un piccolo sconto alla fine ci scappa.

Ah dimenticavo: i taxisti qui non USANO MAI il tassametro, le tariffe tipo sono però queste, da esperienze personali, FIRA – ATHINIOS sui 10 euro, ATHINIOS – OIA sui 15-20 euro Sono basse, per le nostre abitudini, ma alte se pensi che le distanze sono brevi… I pullman sono molto comodi e MOLTO MOLTO MOLTO economici (biglietti sugli 80 centesimi a tratta per persona) e anche comodi ( sono tutti pullman granturismo).

Il sistema dei bus è molto buono, si sviluppa a stella, per centro a FIRA, la capitale, da cui si dipartono come raggi tutte le destinazioni. Quindi per andare da Oia a Kamari, ad esempio farete Oia- Fira e poi Fira – Kamari, tutto organizzato con coincidenze ad-hoc, senza peroccupazioni. Oltre al fatto che sono molto veloci, i guidatori dei pazzi furiosi che vanno nei tornanti a 80 all’ora con le ruote mezze fuori sul burrone, ma questo vi farà risparmiare TEMPO …e il tempo è prezioso, l’unica scocciatura è quando avete i bagagli..ma basta che fate un cenno e l’autista vi apre il portellone del mega bagagliaio sotto i sedili…et voilà ! C’è sempre anche un addetto venditore di biglietti, prodigo di informazioni, su ogni pullman (io ho beccato spesso su varie tratto un ragazzo giovane, dai tratti un pò misti greci-filippini, piccoletto, molto simpatico che scherza sempre con i clienti e che mi ha riconosciuto come italiano dal mio zaino invicta, tanto per cambiare) Si perchè è vero: greci e italiani sono proprio simili, spesso in giro mi prendevano per greco…parlandomi nella loro lingua o offrendomi i biglietti della loro lotteria di natale !

DOVE ALLOGGIARE e CONSIGLI

Fira, la capitale, pienissima di negozietti, vietatine e scalinate, circa 600 i gradini che portano giu al porto, ma c’e’ la cabinovia. E’ al centro dell’isola, quindi rende facili gli spostamenti, partono i bus per ogni luogo e con la macchina in 15 minuti siete ovunque. E’ pieno di localini, sia per relax, sia taverne, sia club molto carini con musica trendy, le viette ne sono letteralmente PIENI ed aprono di sera. Qui trovi accomodation di tutti i tipi, dai 30 euro in su , davvero senza problemi. Il punto e’ se volete la vista sulla caldera o no…che e’ il vero atout dell’isola. Non voglio fare i conti in tasca a nessuno, ma se andate a Santorini, almeno per 3 giorni prendete la vista sulla caldera, mi ringrazierete.

Parlano di Santo moto come rent a car, io ne ho provati un paio sull’isola e in genere sono onesti, ma rifiutate la macchina se vedete uno scassone, loro non faranno storie…si sa, ci provano a rifilarvi il catorcio se siete ragazzi giovani!. Per una classe piccola, diciamo una Athos Prime o 600, chiedono intorno ai 25-30 euro al giorno, assicurazione FULL. Di solito chiedete consigli a chi vi affitta la camera…non e’ loro interesse fregarvi..anche perche’ , almeno io, ho avuto a che fare con persone oneste e tutto era fatto alla buona, non hanno neanche voluto vedere il mio passaporto o CI, tutto a voce, niente di scritto..volendo sarei potuto partire la notte prima senza pagare..tanto per intenderci, ma i greci , almeno qui a Santorini, fanno tutto cosi’, sulla fiducia. Pensate che ho dovuto rincorrere il mio affita casa, per pagarlo, ad Oia, perche’ era stanco e voleva dormire ? e poi ho lasciato tutto al cameriere di un ristorante che lui conosce…pensa !

Oia, la piu’ pittoresca, bella e romantica…si pronuncia Ia, ed e’ …un misto tra atmosfere molto chic, hippy e alternative, con una strana sensazione di liberta’, di stile..di calma…e’ lontana dai posti dove fare il bagno (anche se sponsorizzano uno scoglio roccioso dietro al piccolo porticciolo come ‘spiaggia’…non credeteci ma andate al porticciolo per mangiare in un localino molto bello, l’ultimo, giallo…andando dal porto verso la ammoudy bay, consiglio il polipo..DIVINO !) Ah dimenticavo, la gente viene APPOSTA ad Oia per vederne i tramonti leggendari da ogni parte dell’isola (e del mondo?)…hanno ragione…sono qualcosa di spettacolare che davvero non puoi dimenticare…ma io a Oia ci starei (come ho fatto) un 3 giorni…diciamo, per goderne appieno le atmosfere,…ma poi cambierei…Se volete affittare una casetta, tipica e molto bella, con VISTA SULLA CALDERA, i prezzi oscillano tra i 60 e i 70 euro, a seconda della posizione, per una casetta con 2 posti…ma VI ASSICURO , l’ho provato sulla pelle…le vibrazione che ti danno quelle viste…sono inebrianti! Valgono tutti quei soldi…ma anche molto di piu’, valgono un ricordo indelebile !!

Altre cittadine come Megalochori e Imerovigli sono ttime , costano un filo meno, sono sempre vicine a fira e meno sviluppate turisticamente, si dice che si voglia incentivare il turismo sulla parte Nord.

Kamari, nel sud est e’ una specie di piccola Rimini, ma al contrario delle descrizioni di super casino, affollamento e problemi, io in questo periodo dell’anno l’ho trovata bellissima, carina e divertente… C’e’ un lungomare di un chilometrico circa PIENO di localini, taverne e club…mai pieni (ricordo ero a meta’ settembre) ma allegrissimi specie di sera, con luci ed atmosfere diversissime…la spiaggia e’ la cosa che piu’ si avvicina al concetto di Spiaggia che abbiamo noi…con lettini ombrelloni, ma si puo’ andare anche col proprio telo, nessuno ti dice niente. I noleggi per lettini sono dai 3 ai 6 euro (2 lettini piu’ ombrellone) e il prezzo aumenta avvicinandosi alla montagna dove sorge l’antica thira, o meglio, i resti archeologici, credo che il prezzo aumenti per via della particolarita’ del paesaggio. Per me…conviene andare dove costa 3 euri e poi camminare fino alla roccia…pero’ fate voi ? Il terreno e’ misto sassi, sassolini, sabbia non di prima qualita’, il fondale idem.

Si sa le spiagge sono un po’ un problema, (vedi spiagge) ma il mare e’ ok e ci sono anche extra come moto d’acqua, i serpentoni da cavalcare, il paracadute da mare …insomma canoe e robe varie…come da noi. Per alloggiare a Kamari sono andato sopra al ristorante IRINI, in fondo alla paseggiate sotto il costone roccioso, e per una stanza per due con vista mare hanno chiesto 30 euri, prezzo accettabile. Ogni ristorante o grosso posto affitta camere vista mare, poi ci sono alberghi bellissimi con piscine in stile Miami vice…super belli e chic. E le pensioni interne, non vista mare che costano a meta’. Ce ne sono molte decine…non avete che l’imbarazzo della scelta. La sera e’ bello passeggiare in questo lungomare fitto di localini, fare clubbing e rilassarsi…tutto molto sicuro, anzi, sicurissimo !!! Non ho visto un poliziotto in giro e neanche ce ne sarebbe bisogno, non c’e’ criminalita’.

Un consiglio!!! Se avete bisogno di lasciare i bagagli a Fira, per attendere l’imbarco serale ad esempio, andate in un ufficio Kamari Tour…sono diffusissimo sull’isola, e se lo chiedete gentilmente e se non ne hanno gia altre, vi terranno loro i bagagli gratis, senza problemi, almeno cosi’ ho visto fare regolarmente.

SPIAGGIE ESCURSIONI e VARIE

Beh..non sono il massimo..Red Beach e’ molto bella pero’..rossa, in un costone di roccia da cui prende il nome, la raggiungete in macchina e con un piccolo sentiero tra la roccia, niente di che, ma con le infradito state attenti ! L’acqua e’ spettacolarmente bella, calma…ricorda molto alcune beie della Sardegna, per me questo vuol dire un grosso complimento!!! Poi in barca potete andare a White beach, molto romantica, piccola e scenografica, ma TUTTA UN SASSO…quindi regolatevi 😉 vale la pena vederla pero’..si raggiunge solo via mare con un battellino dal molo vicino al parcheggio per le rovine archeologiche di Akrotiri e Red Beach, costo 5 euro a testa, compreso il pick up del ritorno, con la barchetta che fa la sponda circa ogni 45 minuti (dovrete scendere dalla barca nel mare, quindi cambiatevi se non siete in costume..e…occhio a zainetti o marsupi, e’ un attimo far fare un bagno alla vostra camera digitale se non state attenti (provato sulla mi apelle, senza conseguenza per fortuna!!)

KaMari, lunga e rimaneggiante, mare ok, un po’ ondoso a seconda del vento. Perissa, spiaggia ok, Vihlada, una piccola spiaggia niente di particolare, ma dietro alla spiaggia c’e’ un sottomarino turistico, attrazione locale segnalata in vari cartelli lungo le strade dell’isola, che per 50 euri a testa vi fara’fare una vera immersione subacquea di circa una mezz’oretta. Oddio..caro e’ molto caro, pero’ andare in un sottomarino non capita tutti i giorni…se non siete tirchi, provatelo ! Vi consiglio…anche se costa uno sproposito e’ un’esperienza che non dimenticherete. Poi altre non ne ho visitate, quindi…non voglio scrivere di cose che non conosco.

Direi che vale la pena assolutamente farsi una 20ina di minuti di macchina, andare alla REd beach, mangiare in uno die due baretti sulla spiaggia (io andavo nel primo, dove una famigliola serve un vino fatto in casa da URLO, prendetene un bel litro e mi ringrazierete…sembra passito..o vin santo, molto liquoroso e OTTIMO !

Con 2,5 euri prendete un sandwich imbottito molto abbondantemente, idem una birretta (Mythos, marca greca, o Corona ad esempio) Ma io consiglio calamari fritti e greek salad, un classico e con 10-15 euri in due mangiate sulla spiaggia BENE come in un vero ristorante, bevendo alla grande e divertendovi. Parola mia…ah…ricordo ancora quel vinello… Ah si..fate la gita, consiglio, Caldera Morning (numero 6 nei Kamari Tour) , con visite al Vulcano (andate con le scarpe da tennis pero’, niente sandali e infradito, e una bottiglia grande di Acqua da portarvi da terra) e alle Hot spring, acque sulfuree termali con fanghi miracolosi…ma attenti!! Se andate col veliero King Thira, la barca si ferma a 30 metri…e voi dovrete tuffarvi dal ponte, a mo’ di Pirati, nuotare (io non sono un grande nuotatore ed al ritorno ho dovuto chiedere il supporto del gommone che comunque era sempre vicino a tutti noi nel tragitto tra nave e barca) e raggiungere la piccola insenatura vulcanica..ne vale la pena !!! Al ritorno dalla faticaccia pero’ il comandante offre agli arditi un bel bicchiere di vino per scaldarsi, portate teli mare, un cambio di maglietta e le scarpe mi raccomando!). Sulla nave c’e’ il bar, ma le bottiglie grandi non le ha.

Costa circa 25 euro a persona e dura piu’ o meno dalle 10-30 alle 18, ma partono anche prima, per le 8, prestino… Per chi non e’ andato a Oia, consiglio l’escursione con tramonto dalla nave…io sono stato ad Oia 3 giorni, quindi era un po’ eccessivo, ma altrimenti …credo sia spettacolare!. Se siete a piedi, ad Oia, andate fino alla punta, dove c’e’ la rovina del castello e il mulino a vento, e trovatevi un vostro angolino per vedere il tramonto…e’ pieno di gente, ora a settembre era alle 19,30 circa, ma d’estate un oretta dopo. Calcolate i tempi ad arrivate almeno 20 minuti prima..altrimenti no posto-no tramonto ! La sera fa freschino ora, portate una leggera giacchina di jeans o una leggera giacchina a vento, ok?

Mi sono scordato senz’altro qualcosa…accidenti..ma volevo scrivere tutto di botto, finche i ricordi sono freschi !!! … comunque sia…la più grande Caldera del mondo merita di essere vista, almeno una volta, perchè è un posto unico…magari poi visiterete altre isole, certo, ma Santorini non si scorda. Calispera amici !

by Ivan Cavalloni