Romantica meta del Commonwealth britannico prediletta dalle coppie in luna di miele che vogliono fruire di paesaggi emozionanti, fra gli agi di attrezzati resort.

Saint Lucia conserva ancora un carattere agricolo e solo ultimamente si è aperta al turismo e alla finanza.

» Sito ufficiale dell’Ente del Turismo di Saint Lucia

A nord di Saint Lucia

Castries è la coinvolgente capitale che si trova nel nord di Saint Lucia, non offre molte attrattive, a parte la cattedrale e il forte Charlotte, ma ha un’atmosfera davvero seducente.

Sempre nel nord si trovano Rodney Bay Marina, il più grande porto turistico dell’isola con la bella Reduit Beach, il villaggio di pescatori di Gros Islet e il Pigeon Island National Park con interessantissimi reperti storici.

A sud di Saint Lucia

La parte più intrigante di Saint Lucia è quella meridionale con paesaggi spettacolari e lidi da sogno dominati dai due coni vulcanici dei Pitons.

Marigot Bay è una profonda e favolosa baia con un porticciolo e strutture turistiche, mentre Soufrière è una cittadina costiera di origine francese, un autentico angolo di paradiso, fra la foresta pluviale e le maestose cime dei Pitons, che prende il nome dalle vicine sorgenti sulfuree (Sulphur Springs).

Altre attività

Si segnala che gli amanti della natura e della fauna troveranno piacevoli le riserve Frigate Islands Nature Riserve e la Maria Islands Nature Riserve, mentre chi è in cerca del divertimento sfrenato sarà ampliamente soddisfatto dalle feste del venerdì, a base di pesce e rum, nelle strade di Gros Islet (jump up) o Anse la Raye (Seafood Friday).