Il Cairo, capitale dell’Egitto, è la più grande città dell’Africa, pensate che attualmente è la tredicesima metropoli in ordine di popolazione al mondo, con oltre 16 milioni di abitanti.

Si spande su entrambe le sponde del fiume Nilo e, fra parte vecchia e parte nuova, è formata da 24 zone , una sorta di quartieri che comprendono anche i comuni della provincia di Giza.

La città, cuore politico amministrativo e commerciale della nazione, sede di impianti siderurgici, tessili e chimici ma anche di 4 aeroporti due nazionali e due internazionali, è in continua crescita.

E’ impossibile non lasciarsi trasportare dalla vita cittadina, dove scambi commerciali e usanze medievali coesistono con un mix moderno e cosmopolita di affluenze arabe, africane e europee.

Le sue viuzze contorte, le costruzioni medievali, i bazar orientali e l’architettura islamica dei palazzi cesellati e dei minareti scolpiti affascinano i visitatori, mentre restano scioccati dalla sporcizia, dall’inquinamento, dal rumore e dalla folla.

A livello artistico il Cairo è ricchissimo, vi sono un’infinità di moschee, fra cui la Moschea del Sultano Hassan, la Moschea El Mu’ayyad o Ibn Tulun, la più antica e vasta moschea Egiziana; chiese copte; musei, sopra tutti l’Egyptian Museum dove si trovano i tesori della tomba di Tutankhaumn; e strade tortuose da esplorare.

Le strutture più affascinanti sono le Piramidi di Giza, collocate lungo il fiume Nilo a partire dal Cairo sulla riva occidentale. Le più vecchie attrattive turistiche del mondo, erano imponenti tombe faraoniche e pare fossero state costruite non da schiavi ma ben sì da una forza lavoro altamente organizzata in un modo coì preciso e meticoloso che ancora oggi, nonostante le prove disponibili, esistono studiosi che non riescono a credere che gli Egizi fossero capaci di imprese così straordinarie

Se vi resta del tempo fate un salto anche a Khan al-Khalili, un mercato dalla disposizione irregolare dove si possono fare convenienti affari a caccia di souvenir

Tutto ciò fa del Cairo sia una metropoli caotica e polverosa, ma anche la sede di preziosissime testimonianze del passato, rendendola una città piena di fascino dove passato e presente si scontrano convivendo.