Atene è la capitale della Grecia, culla della civiltà europea, nonchè la prima città che adottò una forma di governo democratico storicamente accertata.

La città, che vanta 3500 anni di storia, raggiunse il suo apice nel periodo classico dell’antica Grecia del quale restano ancora oggi molti edifici ed opere d’arte. Nel V secolo Pericle ordinò e curò la creazione della grande Acropoli simbolo dei successi politici e culturali della Grecia.

Durante la vostra visita alla splendida Acropoli non perdete il Partenone, uno degli edifici più famosi del mondo, un tempio costruito nel 447 a.C. dagli architetti Callicrate e Ictino per ospitare la statua di Atena Parthenos.

Dopo nove anni di costruzione il tempio fu dedicato alla dea, nel corso dei secoli poi fu più volte riadattato divenendo una chiesa, una moschea e un arsenale e subendo ingenti danni. Ancora oggi l’edificio rappresenta la massima espressione della gloria dell’antica Grecia e l’emblema della città di Atene. Da vedere anche il Tempio di Atena Nike, costruito fra il 426 ed il 421 e progettato da Callicrate per commemorare le vittorie degli ateniesi sui persiani, l’edificio è stato usato sia come punto di osservazione sia come tempio della dea Vittoria, Atena Nike, della quale potete osservare la statua sulla balaustra.

Fra i musei della città primo fra tutti è il Museo Archeologico Nazionale, inaugurato nel 1891, che raccoglie una collezione i cui pezzi si trovavano precedentemente in diverse zone della città. Gli oggetti oggi in mostra sono pezzi davvero unici che vanno dai manufatti micenei in oro, alle sculture, alle ceramiche ed ai gioielli, in una delle collezioni più prestigiose al mondo.

Fra le tantissime cose non perdetevi: la Maschera di Agamennone, un maschera mortuaria d’oro che si pensava appartenesse al leggendario re Agamennone, Efebo di Anticitera, una statua bronzea che raffigura un giovane e che fu ritrovata al largo sull’isola di Anticitera, l’anfora del Depilon, un enorme vaso geometrico usato per indicare la sepoltura di una donna dell’VIII secolo, e la statua di Aphrodite e Pan.

Da non dimenticare anche l’Agorà, la piazza del mercato che era l’antico centro commerciale della città e costituì il cuore politico dell’antica Atene a partire dal 600 a.C. La piazza era piena di teatri, scuole e stoa piene di negozi che la rendevano anche il centro sociale. Gli scavi iniziarono qui negli anni ’30 e da allora sono stati rinvenuti i resti di un complesso di edifici pubblici.