sivigliaLa Semana Santa è, insieme alla Feria de Abril, uno dei più importanti appuntamenti della tradizione religiosa e folkloristica della città di Siviglia, durante questo periodo iniziano anche gli spettacoli nella Plaza de Toros della città. Se ti stai chiedendo cosa vedere a Siviglia, questa è sicuramente una delle cose da non perdere assolutamente.

Questo evento è uno dei più antichi: si celebra infatti ormai da secoli tanto che si fa risalire la sua origine al XIV secolo.

La manifestazione, che ha inizio la Domenica delle Palme e che termina il giorno di Pasqua, vede la partecipazione di circa 60 confraternite che portano in solenne processione le immagini legate alla Passione di Cristo e conducono i 116 misteri (grandi statue maestosamente addobbate) dalle loro chiese fino alla Cattedrale di Siviglia e viceversa.

Quasi tutte le confraternite portano due misteri: uno con il Cristo, con le scene della Passione, Morte e Resurrezione di Gesú Cristo, e l’altro con la Vergine. Alcune confraternite portano tre misteri, come ad esempio l’Amore, l’Ultima Cena, San Benito o la Trinità; altre ancora solo un mistero, la Settimana Santa, la Quinta Angoscia, la Solitudine di San Buonaventura o la Solitudine di San Lorenzo.

In questi otto giorni le confraternite, cofradias, sono accompagnata da sessantamila sivigliani che partecipano alle celebrazioni con ruoli e funzioni diverse: nazareni, penitenti, portantini, chierichetti. Molti vestono l’abito di Nazareno e indossano sul capo il capirote, un copricapo a punta. Alcuni portano ceri, croci, turiboli dove brucia l’incenso; altri, i costaleros, portano sulle spalle le andas con le statue sacre.
Nella notte tra giovedì e venerdì, gli spettatori raggiungono il milione. Si vive infatti il momento più solenne della Settimana Santa, la madrugada: le confraternite El Silenzio, de Jesus del Gran Poder, de la Macarena, El Calvario de la Iglesia de la Magdalena, Los Gitanos danno vita proprio in quelle ore alla loro suggestiva processione verso la Cattedrale di Siviglia. La mattina della Domenica di Pasqua l’unica cofradia ammessa a  percorrere la carrera oficial è la Hermandad de la Resurreccion.